Questa è la storia delle ballerine, nate per il sogno di una bambina che amava la danza: Elisa.

Il suo unico desiderio era festeggiare in armonia, danzando, il giorno importante della sua prima comunione. Ho parlato a lungo con Elisa e mi sono fatta raccontare le emozioni, la felicità di quando, alzando le manine sulla testa, con lo chignon sempre scompigliato dall’allegria, volteggiava nella sala della lezione pomeridiana.
L’ho immaginata così, vivace, con le punte sempre a terra ma la testa e le mani verso il cielo, la dimora dei suoi sogni. I Tutù delle sue ballerine, li abbiamo voluti realizzare ognuno con un tulle diverso, colore dopo colore, per dare una sostanza alla gioia e al movimento delle sue piroette.
Un lavoro delicato, dal semplice tratto accennato.
Una bomboniera indimenticabile per Elisa, e per me.
Oggi ballo da sola.
Se prima ero sola,
ora in due si vola.
 
Se in due volavamo,
ora in tre il mondo coloriamo.
 
Se in tre il mondo coloriamo,
in quattro tutti sorprendiamo.
 
Se in quattro tutti sorprendiamo,
in cinque più forte ridiamo.
 
Se in cinque più forte ridiamo,
in sei un girotondo arcobaleno danziamo