La barca di carta

nasce dall’intensità del mare

dal candore della crescita personale,

dal potere della delicatezza.

È il simbolo di un fluire empatico,

armonioso tra le onde:

l’essenza del lasciarsi guidare

senza opporsi e senza farsi travolgere

imparando ad assecondare un percorso che non ha strade

ma solo curve d’acqua silenziose o spumeggianti,

che non possiamo stabilire prima.

Rappresenta il valore del bello che va riconosciuto.

L’aereo di carta

nasce dall’energia della leggerezza

dalla purezza dell’animo,

dalla poesia del respiro.

È il simbolo dell’eleganza della flessibilità,

gentilezza tra le nuvole:

equilibrio che si libra in aria

con il coraggio di volare oltre la convezione,

consapevoli di dover dare la direzione

ma non poter scegliere con rigore

dove atterrare e da cosa ripartire.

Rappresenta la preziosità della meraviglia da accogliere.